Saranno 139 le persone accolte a Cava de' Tirreni

 

 

 

Il Consiglio Comunale di Cava de' Tirreni tenutosi ieri 18 maggio, ha approvato tutti gli argomenti all’ordine del giorno. All’unanimità si è proceduto a varare la “Riprogrammazione fondi Legge 219/81” e la “Soppressione Commissione legge 219 /81” che avvia l’abbattimento dei campi container presenti sul territorio comunale, ad iniziare dal campo delle Ginestre alla fazione San Pietro.

È stato inoltre modificato il Regolamento degli Ispettori Ambientali Volontari che avranno lo status di Pubblico Ufficiale e maggiori poteri sanzionatori non solo per quanto riguarda il contrasto a quanti non rispettano le norme sulla raccolta differenziata, ma anche per quanto concerne l’igiene e il decoro urbano, come le deiezioni canine ed altro.

All’unanimità è stato approvato anche il “Regolamento per l'uso e la gestione degli impianti sportivi comunali” adeguandolo alle esigenze delle società sportive, di chi pratica sport e alle competenze proprie dell’Ente.

Infine è stato approvato con 18 voti a favore della Maggioranza (Pd, Udc, Psi, Uniti per Cava e Direzione Futuro) e delle liste, “Cava ci Appartiene” e “La Cava”, due astensioni, (Lista Responsabili per Cava), tre contrari, (Forza Italia, Fratelli d’Italia), l’adesione al Sistema di protezione dei richiedenti asilo e rifugiati (SPRAR).

È stato deciso che a seguito della adesione allo Sprar si attiveranno successivi incontri tra le forze politiche per definire le norme che regoleranno la scelta di soggetti per la gestione e le modalità dell’accoglienza delle famiglie che saranno accolte, per un totale di 139 persone.

 

Comunicato Stampa Comune di Cava de' Tirreni

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: