Paura in mattinata a Pontecagnano Faiano

Aggredisce e ferisce con armi da taglio due connazionali per motivi ancora non chiari: paura questa mattina a Pontecagnano Faiano, in una azienda agricola sita nella zona rurale della città. Stando a quanto si è appreso un cittadino di nazionalità romena ha improvvisamente aggredito due suoi connazionali con un coltello e con un'accetta, ferendoli entrambi. Uno di loro avrebbe addirittura perso un dito ed è ricoverato in condizioni serie in ospedale, dove è stato trasportato insieme all'altro ferito.

Sul luogo dell'aggressione si sono recati gli uomini del 118 VOPI di Pontecagnano Faiano e i carabinieri della locale stazione: l'uomo, nel frattempo, dopo aver aggredito i due connazionali, si era barricato in una stalla con un cappio al collo, minacciando il suicidio e brandendo l'accetta. Alla vista dei militari l'aggressore si è agitato ancora di più, minacciando i carabinieri con l'accetta - intimando loro di non avvicinarsi - e minacciando il suicidio. Alla fine i militari sono riusciti a disarmarlo e lo hanno condotto, in stato di fermo, alla stazione di Pontecagnano Faiano. Non è ancora chiaro cosa abbia scatenato la furia dell'uomo, non è chiaro se conoscesse i due connazionali aggrediti: su quanto accaduto indagano i carabinieri. Nella colluttazione è stata anche danneggiata un'automobile.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: