Le attività anti spaccio della Questura di Salerno

 

 

 

Nel corso di una intensificata attività di Polizia, che nell’ultimo mese ha portato a diversi arresti e deferimenti di spacciatori di droga, disposta per contrastare il traffico e la commercializzazione di sostanze stupefacenti, gli agenti della Polizia di Stato appartenenti alla squadra investigativa del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, diretto dal Vice Questore Aggiunto Immacolata Acconcia, dopo un servizio di osservazione eseguito in prossimità di alcuni istituti scolastici, hanno tratto in arresto G.R. di anni 21 e C.A. di anni 27, entrambi incensurati, i quali detenevano circa 150 grammi di marijuana, suddivisa in 60 confezioni pronte per la vendita.

In vero, le attività di controllo del territorio poste in essere dai poliziotti, hanno consentito di individuare i due giovani, appartenenti a famiglie “bene” di Battipaglia, stazionare nelle ore più calde del giorno in prossimità della Scuola Statale Alfonso Gatto.  

Il sospetto che i due giovani fossero dediti alla vendita di stupefacenti prendeva forma nel corso del servizio di osservazione, nel momento in cui gli agenti operanti hanno notato che alcuni presunti clienti si avvicinavano ai giovani e subito dopo G.R. si allontanava, recandosi presso un cassonetto dei contatori dell’acqua da cui prelevava una busta in cellophane contenente sostanza di colore bianco che consegnava all’acquirente ricevendo in cambio delle banconote.

Accertato il motivo della presenza di G.R. e C.A. in quel determinato posto, i poliziotti sono intervenuti ed hanno bloccato entrambi, nonché l’acquirente, un 19enne giunto a bordo di una Smart di colore blu.

A seguito di una prima perquisizione, nel cassonetto dei contatori dell’acqua gli agenti hanno trovato una busta contenente 20 confezioni di marijuana e nel corso del prosieguo della perquisizione, estesa alle pertinenze del vicino garage di G.R., hanno trovato, in un cassonetto interrato dell’elettricità, una seconda busta di cellophane contenente 40 dosi confezionate di marijuana, un bilancino elettronico di precisione la somma di € 140,00 in banconote di vario taglio, nonché una banconota di € 20,00 rinvenuta addosso a G.R.  

Lo stupefacente ed il bilancino di precisione sono stati sottoposti a sequestro, insieme alla somma di danaro ritenuta sicuro provento dell’attività illecita. I due giovani spacciatori arrestati sono stati accompagnati presso le rispettive abitazioni in regime di arresti domiciliari.  

Nella stessa mattinata di ieri, gli agenti della squadra investigativa, dopo un servizio di osservazione, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per detenzione al fine di spaccio di eroina, G.S. di anni 25, incensurata, la quale aveva appena consegnato una dose di eroina a due giovani battipagliesi.

 

Comunicato Stampa Questura di Salerno

Foto Freelance News

Seguici anche su: