Il vento non aiuta affatto nelle operazioni 

 

 

A viaggiare sull’autostrada Salerno-Reggio Calabria in queste ore - domenica 16 luglio 2017 - ci si ritrova davanti ad uno scenario infernale, fumo e fiamme stanno devastando ettari di vegetazione.

Vigili del Fuoco e Protezione Civile stanno operando incessantemente tra Salerno e provincia, i roghi divampano tra Paestum, Eboli, Baronissi, Montecorvino, Giovi Montena, Pagliarone, Olevano sul Tusciano, Agropoli Collina San Marco

Ad  Agropoli 10 abitazioni sono state fatte evacuare e a Giffoni le fiamme si sono propagate fino ad un distributore di benzina mettendo in pericolo alcune persone.

I Canadair sorvolano le montagne roventi cercando di domare le fiamme, purtroppo il vento e le numerose sterpaglie dovute alle siccità non aiutano nelle operazioni, specialmente ad Ariano di Olevano sul Tusciano, dove un vasto incendio ha interessato uliveti ed una zona di montagna a rischio caduta massi.

L'incendio si è propagato dalle prime luci dell'alba e ha tenuto impegnate squadre antincendio regionali e delle comunità montane che hanno richiesto l'intervento dei Canadair della Protezione Civile. Interessato dalle fiamme anche il versante del santuario Micaelico.

Un altro grande rogo ha interessato anche Costiera Amalfitana, sviluppatosi tra Conca dei Marini e Tovere, portando i Carabinieri a decretare per la chiusura della Statale 163.

Roghi sparsi a Fuorni, ma anche a Baroncino di Faiano a Capaccio dove sono stati evacuati alcuni campeggi e villette.

Una  morsa di fiamme quella che sta attanagliando nell’ultima settimana tutta la Campania, una settimana che va a concludersi con una terribile domenica di “fuoco” che si spera venga messa sotto controllo nel più breve tempo possibile.

 

 

Fabiana Amato

Foto Ivan Romano 

Seguici anche su: