Grave episodio di intolleranza a Salerno

 

 

 

Una coppia omosessuale in vacanza a Salerno e originaria di Caserta è incappata in un grave, l'ennesimo, atto di intolleranza. Stando al racconto fatto dal quotidiano Il Mattino attraverso una nota dell'Arcigay di Caserta e Salerno, una coppia è stata allontanata da un lido a causa di abbraccio.

Stando alla denuncia dell'Arcigay la coppia, sarebbe stata invitata dal bagnino del Lido Arcobaleno, ad avere un atteggiamento più consono, salvo poi allontanarli dallo stesso.

“Eravamo in piscina come e c'erano anziani, famiglie, adolescenti come noi e tantissime coppie eterosessuali. Come facevano tutte le coppie eterosessuali presenti, anche noi ci siamo abbracciati mentre eravamo in acqua - raccontano i due.

Con il senno di poi posso dire che avevamo notato qualche anziano che ci fissava e un uomo che addirittura ci ha indicati ma non gli abbiamo dato peso, sicuri che i gestori del lido ci avrebbero tutelato da qualsiasi evento spiacevole. E invece non è andata così”.

“E’ stato riservato loro - rispondono dai vertici del noto stabilimento salernitano - lo stesso composto e rispettoso atteggiamento che negli anni abbiamo adottato con coppie etero che si erano dimostrate particolarmente espansive e calorose all’interno della nostra struttura.

Abbiamo applicato le regole di buon costume che valgono per tutti, a prescindere dal loro orientamento sessuale, che noi rispettiamo nella sua totalità. Per noi esistono solo i clienti, quali poi siano le loro abitudini e attitudini non è una cosa che ci riguarda o sulla base della quale facciamo selezioni”.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: