Indagano i carabinieri

Mistero ad Amalfi, un uomo di 58 anni è stato trovato cadavere sulla propria barca ormeggiata nel porto di Amalfi in una zona dove la vittima gestiva i pontili. A scoprire il cadavere, sono stati alcuni collaboratori della vittima, recatisi sui pontili per svolgere il lavoro quotidiano, che hanno avvisato le autorità competenti. Sul posto sono intervenuti i militari della guardia costiera e gli uomini della locale stazione dei carabinieri. Gli inquirenti hanno escluso che il decesso dell'uomo possa essere collegato alla sparatoria verificatasi nei pressi dei ponteggi dove l'imbarcazione della vittima era normalmente ormeggiata, la notte del 31 agosto. L'autopsia sarà disposta dopo il dissequestro della salma ma potrebbe essere stato un infarto a stroncare l'uomo. Intanto i carabinieri, come riporta la testata on-line "Il Vescovado" avrebbero sentito la testimonianza di una donna dell'Est, non si esclude l'ipotesi che l'uomo fosse in compagnia al momento della tragedia.

 

 

Dalle Redazione

Foto di Ivan Romano

 

Seguici anche su: