Un salernitano sorpreso a rubare un cellulare

 

 

 

Nella mattinata del 30 agosto, personale della Polizia di Stato appartenente alla Sezione Volanti della Questura di Salerno, diretto dal Vice Questore Aggiunto Rossana Trimarco, ha portato a termine una tempestiva attività d'indagine, nell'immediatezza di un furto di telefono cellulare, culminata nel deferimento all'Autorità Giudiziaria per tentato furto aggravato del pregiudicato salernitano P. N. di anni 50.  

Il personale in servizio di controllo del territorio nella centrale via Portacatena a Salerno, ha ricevuto la segnalazione di un'automobilista che denunciava il furto, avvenuto pochi minuti prima, del suo telefono cellulare lasciato nell'abitacolo dell'autoveicolo lasciato temporaneamente parcheggiato lungo la strada.  

Il personale operante, grazie alla localizzazione del telefono cellulare, riusciva a monitorarne gli spostamenti, che venivano seguiti fino ai confini del comune di Battipaglia, dove l'apparecchio risultava essere stabile nei pressi di un bar.  

Qui, il personale impegnato nella ricerca, ritrovava il dispositivo celato in un grosso posacenere posto a fianco di un tavolino al quale sedeva un soggetto già noto agli agenti per i sui precedenti penali, e soprattutto conosciuto come residente nella zona ove era stato perpetrato il furto.

I conseguenti controlli, a cui l'uomo veniva sottoposto, lo inducevano ad ammettere le sue responsabilità relative al furto del telefono cellulare, nascosto nel posacenere quando si avvedeva del sopraggiungere delle Volanti.  

Il bene recuperato veniva riconsegnato alla vittima, mentre l'autore del furto è stato deferito all'Autorità Giudiziaria per Furto Aggravato.

 

Comunicato Stampa Questura di Salerno

Foto Freelance News

Seguici anche su: