Morto il funzionario dei servizi sociali amico dei migranti

 

 

 

E' morto Rosario Caliulo, funzionario del comune di Salerno nel settore servizi sociali.

Negli ultimi anni si era dedicato con grande interesse alla questione migranti tanto da diventare un punto di riferimento nella difficile macchina dell'accoglienza.

A 64 Salerno saluta uno dei suoi figli più impegnati che non aveva rinunciato al lavoro, neppure dopo aver appreso di una malattia che alla fine lo ha portato via.

"Oggi siamo più tristi - ha commentato il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli - una persona perbene e di cuore, un professionista e un gran lavoratore che metteva sempre al primo posto gli ultimi e i dimenticati dalla società.

Nel corso degli sbarchi era sempre in prima linea per accogliere con una parola di conforto e speranza i tanti migranti."

Nel salutare Caliulo non posso non ricordare la disponibilità ad ascoltare le ragioni di tutti, anche di chi attorno alla questione accoglienza, aveva il semplice compito di raccontatore.

Caliulo era laureato in giurisprudenza dal 2008 dirigeva i servizi sociali del Comune, dopo aver svolto altre funzioni sempre nella pubblica amministrazione.

La redazione di Freelance News si unisce alle condoglianze giunte da diversi ambiti alla famiglia e al figlio Renato.

 

Ivan Romano

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: