Fermati per estorsione, tentato di sfuggire all'arresto e feriscono un militare

 

Vengono sorpresi in flagranza di reato e per tutta risposta spintonano i carabinieri, ferendo un militare al viso: serata movimentata quella di ieri a San Valentino Torio, culminata con l'arresto di due cittadini di nazionalità brasiliana con le accuse di estorsione e resistenza a pubblico ufficiale. Questi i fatti: i due, di nazionalità brasiliana ma già da tempo residenti in Italia, fratelli, avevano ospitato per circa tre mesi un loro conoscente presso la loro abitazione in Sant'Egidio del Monte Albino.

Approfittando tuttavia della temporanea assenza dell'inquilino per motivi di lavoro, gli avevano sottratto indumenti, carte di credito, un collier in oro, il telefonino ed altri effetti personali, pretendendo 800 euro per la loro restituzione. La vittima si è quindi rivolta ai carabinieri che lo hanno accompagnato all'appuntamento fissato dalla coppia di "estorsori" per la consegna del denaro, a San Valentino Torio. Proprio in tale occasione i militari hanno sorpreso i due, hanno recuperato la refurtiva e li hanno fermati per estorsione. Per tutta risposta gli estorsori, nel tentativo di sottrarsi all'arresto, hanno spintonato uno dei carabinieri, ferendolo lievemente al viso. I due sono stati quindi fermati anche per resistenza a pubblico ufficiale e condotti presso il carcere di Salerno a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

Marco De Simone

Foto Ivan Romano

 

 

 

Seguici anche su: