Le indagini coordinate dai Carabinieri

 

 

 

Nella trascorsa notte, ad Acerno, persone allo stato ignote, dopo aver divelto la protezione in ferro della finestra posta sul retro della Chiesa di Santa Maria degli Angeli, si sono introdotti all’interno di una stanza adibita a forziere, asportando gli oggetti, sia in oro che sacri, presenti e due busti di San Donato di Arezzo, Patrono di quel Comune.

La Chiesa non è dotata di sistema antintrusione né di videosorveglianza.

Sono in corso indagini da parte dei Carabinieri della Stazione di Acerno, supportati da quelli della Compagnia di Battipaglia, finalizzate a giungere, quanto prima, all’identificazione dei responsabili.

 

Nota Stampa Carabinieri

Foto Freelance News

Seguici anche su: