Arresti eseguita dalla Sezione Volanti

 

 

 

Personale della Polizia di Stato appartenente alla Sezione Volanti della Questura di Salerno ha effettuato nel weekend appena trascorso intensificati servizi di controllo del territorio, soprattutto nelle ore serali e notturne, per prevenire e reprimere i reati in genere, con particolare attenzione allo spaccio di droga ed ai reati contro il patrimonio.

Intorno alle ore 04.00 della notte tra sabato e domenica scorsi, i poliziotti di una volante, mentre transitavano in Via Fulgenzio Bellelli a Salerno, in zona Carmine, hanno notato alcuni giovani nei pressi di un ciclomotore la cui targa, controllata al terminale, è risultata provento di furto,già denunciato dal proprietario.

I giovani, alla vista della Volante della Polizia, sono fuggiti in più direzioni ma gli agenti hanno bloccato il conducente dello scooter, privo di documenti di riconoscimento, successivamente identificato per G.R., salernitano di anni 17 che è stato deferito all’Autorità Giudiziaria, in stato di libertà, per ricettazione e resistenza a Pubblico Ufficiale.

La notte seguente, alle ore 02.00 circa, i poliziotti di una volante in servizio di controllo del territorio hanno notato, in prossimità di Piazza del Maestrale a Salerno, un inconsueto andirivieni di veicoli.

E’ stato svolto, pertanto, un immediato servizio di osservazione che ha consentito di notare un uomo che consegnava un involucro agli occupanti di una vettura.

Alla vista degli operatori della volante, l’uomo si liberava dell’involucro, gesto che non passava inosservato; l’oggetto, di forma cilindrica, recuperato dai poliziotti, conteneva, già confezionate, 25 dosi contenenti sostanza stupefacente.

La conseguente perquisizione personale cui l’uomo, identificato per Giuseppe Farace, salernitano di anni 48, veniva sottoposto, consentiva di trovare, nelle sue parti intime, una busta con 9 involucri anch’essi contenenti la medesima sostanza.

Nelle fasi della perquisizione veniva trovata anche la somma di denaro di €290,00 e due telefoni cellulari.

Dopo l’analisi sulla sostanza, che veniva classificata come cocaina ed eroina, il Farace veniva tratto in arresto e, come disposto dal Magistrato, condotto presso la casa circondariale di Fuorni.

 

Comunicato Stampa Questura di Salerno

Foto Freelance News

Seguici anche su: