In manette 37enne salernitano

 

 

 

Nella serata di mercoledì 27 settembre, i poliziotti della Squadra Mobile, Sezione Falchi, hanno proceduto al fermo di indiziato di delitto, ad iniziativa della Polizia Giudiziaria, nei confronti di Luca Fabbrino, nato a Salerno, di anni 37, ritenuto responsabile del reato di rapina.

Il Fabbrino, alle ore 19.30 circa, perpetrava una rapina all’interno di un tabacchino sito in Salerno in Via Botteghelle.

Il rapinatore, una volta all’interno dell’attività commerciale, costringeva il  proprietario a consegnargli l’incasso della giornata, pari a euro 200,00, minacciandolo di morte e stringendogli il collo con le mani, dopodiché si dava a precipitosa fuga.

Le immediate indagini avviate dalla Squadra Mobile, permettevano di acclarare la dinamica dei fatti e la responsabilità del Fabbrino, grazie alle telecamere di sorveglianza poste all’interno del tabacchi ed alle dichiarazioni della vittima.

Le ricerche, hanno consentito agli agenti di rintracciare l’autore della rapina in Via Roma dove, quest’ultimo, alla vista della Polizia di Stato, tentava la fuga, ma veniva ben presto bloccato.

Per i gravi indizi di reità emersi, il Fabbrino è stato sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria e, dopo le formalità di rito, è stato condotto presso la casa circondariale di Salerno - Fuorni a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Comunicato Stampa Questura di Salerno

Foto Freelance News

Seguici anche su: