Lieve scossa di terremoto in provincia di Salerno

 

Una scossa di terremoto di magnitudo 2.6 si è verificata nel territorio della provincia di Salerno: il movimento tellurico è stato registrato dall'INGV (Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia) alle 9 e 06 ora italiana di questa mattina. L'epicentro è stato individuato nella zona del distretto sismico del Cilento, tra Sant'Angelo a Fasanella e Corleto Monforte, ad una profondità di 10.4 km. Secondo quanto si è appreso non ci sarebbero danni a persone o cose.

Questi i comuni salernitani nel raggio di 10 km dall'epicentro: Bellosguardo, Corleto Monforte, Ottati, Petina, Sacco, Roscigno, San Rufo, Sant'Angelo a Fasanella. Questi i comuni nel raggio di 20 km: Aquara, Auletta, Atena Lucana, Buccino, Caggiano, Campora, Controne, Castel San Lorenzo, Castelcivita, Felitto, Laurino, Magliano Vetere, Pertosa, Polla, Piaggine, Postiglione, Roccadaspide, Salvitelle, Romagnano al Monte, San Gregorio Magno, San Pietro al Tanagro, Sant'Arsenio, Sicignano degli Alburni, Stio, Teggiano, Valle dell'Angelo e Sant'Angelo Le Fratte e Vietri di Potenza, questi ultimi due in Basilicata.

 

Dalla Redazione

Foto INGV

Seguici anche su: