Il questore di Salerno sulla tessera del tifoso

 

Il Questore di Salerno Alfredo Anzalone è intervenuto ai microfoni di "Cuore Granata", trasmissione sportiva in onda su Liratv toccando diversi argomenti che riguardano il mondo dei tifosi e soprattutto i parametri di sicurezza imposti nel calcio. Il Questore si è soffermato subito sulla questione che riguarda la tessera del tifoso, naturalmente favorevole ha affermato:" La tessera di certo non risolverà tutti i problemi del mondo del calcio ma aiuta. In questi anni ha portato a diversi risultati positivi". E ancora:" Se sono una persona perbene che non crea disagi non vedo per quale motivo non debba dare il mio nome per comprare un biglietto di una partita di calcio e di conseguenza accedere alle trasferte della mia squadra. Il problema è mentale, un'abitudine sbagliata". Il Questore ha proseguito dicendo che anche in altri paesi si attuano misure di sicurezza simili e non si riscontrano le criticità che avvengono qui in Italia. In merito al tanto contestato Articolo 9:" Non posso valutare se è giusta o meno una legge dello stato, io la rispetto e basta. Una persona che ha commesso un errore deve pagare un prezzo, l'Articolo 9 funge innanzitutto da deterrente". Sui prossimi derby il Questore chiede collaborazione ai tifosi:" Invito i tifosi a venire allo stadio un po' prima, ci agevoleranno il lavoro. I problemi si verificano quando c'è ressa ai cancelli d'ingresso oppure davanti ai botteghini a pochi minuti dall'incontro per comprare i biglietti, basterebbe anticiparsi".

 

Dalla Redazione

Foto di Ivan Romano

Seguici anche su: