Nuova scuola per la città di San Cipriano Picentino

 

Anche Campigliano ha la sua scuola elementare: il plesso della frazione occidentale di San Cipriano Picentino è stato inaugurato sabato pomeriggio, "dopo una attesa lunga 30 anni", come riferito dal sindaco Gennaro Aievoli. Presente alla cerimonia, tra gli altri, il dirigente scolastico Maria Antonietta Russo: "Campigliano ha lottato per avere una scuola, finalmente ci siamo riusciti. Spesso le scuole sono bianche o grigie, questa qui è piena di colori, speranze, sogni. La scuola è futuro, la scuola è crescita. La scuola deve essere al primo posto come l'istruzione e a Campigliano pare che sia così: al nostro plesso manca solamente l'ADSL, ma presto arriverà".

Entusiasta il sindaco Gennaro Aievoli: "E' una giornata memorabile per il nostro territorio, dopo 30 anni di promesse Campigliano ha finalmente la sua scuola. Come amministrazione siamo stati capaci, in un momento economico difficile, di intercettare un finanziamento per realizzare la scuola". Aievoli ha quindi descritto la struttura: "Riscaldamento a pavimento, videosorveglianza ovunque, impianti anti intrusione, sul tetto impianti fotovoltaici: una scuola sicura dove i bambini possono trascorrere giorni sereni e i genitori stare tranquilli sull'incolumità dei loro figli". Dopo la benedizione e il taglio del nastro c'è stata una visita alla struttura. All'inaugurazione erano presenti esponenti dell'amministrazione comunale di San Cipriano Picentino (tra i quali Sonia Alfano), Ernesto Sica, Gerardo Marotta e Generoso Matteo Bottigliero, rispettivamente sindaci di Pontecagnano Faiano, Giffoni Sei Casali e Castiglione del Genovesi, oltre ad esponenti del comune di Bellizzi.

 

Dalla Redazione

Foto dalla rete

 

Seguici anche su: