Finalmente la buona notizia della partenza di Emanuele per Miami

Nelle ultime settimane avevamo letto di ritardi e di attese che potevano mettere a serio rischio la salute di Emanuele Scifo, oggi è finalmente giunta la bella notizia, Emanuele partirà a novembre per Miami dove, dopo le visite preliminari, dovrà restare per un lungo periodo. La notizia riaccende le speranze per il guerriero di Battipaglia che con la sua epica lotta ha ottenuto la copertura di 1 milione di euro grazie all'intervento dell'Asl e della Regione Campania, per raggiungere il centro medico americano di Miami dove potrebbe finalmente sottoporsi al delicato trapianto di stomaco, duodeno, pancreas, milza, intestino tenue e crasso. 

“Amici cari - scrive Scifo dal suo profilo facebook - vi comunico che stanotte è arrivata la mail con la chiamata che giorno 3 novembre si parte, per la visita preliminare. Si faranno i vari esami per valutare se si può fare più l’intervento, visto la situazione clinica dopo 7 mesi di attesa. Vi ringrazio di cuore per la vicinanza e l’affetto dimostratomi, scusatemi ma in questi giorni non rispondo al telefono ma utilizzerò questo periodo di attesa per ricaricarmi e pregare che vada tutto bene e che possa ancora vincere questa battaglia”. Non resta che sperare che i 7 mesi di attesa, non debbano risultare determinanti in senso negativo e augurare ad Emanuele, un ragazzo di straordinaria intelligenza e di forza non comune, di rientrare tra qualche mese in Italia, riabbracciato da tutti coloro che in questi mesi lo hanno scortato nella grande avventura della sua personale e tenace battaglia per la vita.

 

Dalla Redazione

Foto di Ivan Romano

Seguici anche su: