Due arresti nella valle dell'Irno

 

A Mercato San Severino, personale dell’aliquota radiomobile è intervenuto nel campus universitario a seguito di una richiesta pervenuta al “112” in quanto un 21enne di Avellino, disoccupato, per motivi sentimentali, stava ingiuriando e minacciando una studentessa 22enne. Il giovane, nonostante l’intervento dei militari, tentava di avvicinarsi con fare minaccioso alla ragazza aggredendo il caposervizio che si era frapposto tra loro al fine di scongiurare più gravi conseguenze, cagionandogli un trauma facciale ed una contusione al braccio giudicati guaribili in cinque giorni; prontamente bloccato e tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale, è stato quindi condotto agli arresti domiciliari, in attesa del provvedimento di convalida.

A Bracigliano, personale della locale Stazione ha rintracciato e tratto in arresto un 40enne del luogo, già noto alle forze dell'ordine, in ottemperanza ad un’ordinanza emessa dall’Ufficio Esecuzioni Penali del Tribunale di Nocera Inferiore a seguito di condanna per il reato di evasione commesso nell’anno 2009, dovendo espiare la pena residua di mesi dieci di reclusione. L’uomo è stato sottoposto al regime della detenzione domiciliare.  

 

Comunicato stampa Carabinieri Compagnia Mercato San Severino

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: