In manette una 26enne di Bellizzi

 

Abile nello sfilare il portafogli da una borsa dopo aver abilmente individuato la "vittima": peccato che, troppo impegnata ad individuare la vittima da colpire, non si era accorta di essere a sua volta tenuta d'occhio da una pattuglia di carabinieri in borghese. Così, al momento del furto, è stata subito notata e tratta in arresto dai carabinieri: manette ai polsi, questa mattina, per una 26enne al centro commerciale Maximall. La 26enne aveva appena sfilato il portafogli dalla borsa aperta di una 26enne di Battipaglia che di nulla si era accorta: i carabinieri della stazione picentina, agli ordini del maresciallo Costantini, che tenevano d'occhio la 26enne, l'hanno quindi fermata ed hanno restituito il portafogli alla vittima, portafogli contenente circa 300 euro, carte e documenti.

La 26enne fermata, con un curriculum di tutto rispetto nonostante la giovane età, era stata già individuata dai carabinieri di Pontecagnano Faiano, grazie alle riprese degli impianti di videosorveglianza, come l’autrice di numerosi borseggi perpetrati ai danni di ignari clienti dei vari negozi del centro commerciale, attività nella quale era veramente esperta tanto da essere sottoposta all’obbligo di dimora nel comune di Bellizzi ove è residente, a seguito dell’arresto per un furto analogo perpetrato ad Avellino: tratta in arresto, è stata posta a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

Marco De Simone

Foto Ivan Romano

 

Seguici anche su: