Operazione dei carabinieri a Pagani

 

Due arresti e sequestro di 220 grammi di cocaina, di una pistola a salve, di un coltello a scatto, di due bastoni sfollagente e di un centinaio di cartucce calibro 9x21 detenute illegalmente: questo il bilancio di un blitz effettuato ieri pomeriggio a Pagani, in un circolo privato del centro storico, dai carabinieri del reparto territoriale di Nocera Inferiore. Al momento dell'irruzione dei militari erano presenti 30 persone, tutte sottoposte a perquisizione: dopo di ciò i carabinieri sono passati a perquisire il locale, trovando così quanto elencato in precedenza.

In particolare, la droga, la pistola e le munizioni erano state abilmente occultate in vani ricavati dietro i cassetti del banco-frigo, che i militari hanno dovuto smontare integralmente. Nel corso del servizio, gli uomini dell’Arma hanno anche accertato che l’impianto elettrico dell’immobile era fraudolentemente collegato alla rete di illuminazione pubblica, nonostante l’esistenza di un regolare contratto di fornitura intestato alla moglie 33enne del 36enne gestore del locale. Sono così scattate le manette ai polsi dell’uomo e della moglie: il primo è stato associato al carcere di Salerno e dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione illegale di munizionamento e furto aggravato di energia elettrica, mentre la donna è accusata solo di quest’ultimo reato ed è stata sottoposta agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

 

 

Seguici anche su: