La Corte di Cassazione conferma la condanna per Restivo

 

La Cassazione ha confermato la condanna a 30 anni di reclusione per Danilo Restivo, colpevole dell'omicidio della sedicenne potentina Elisa Claps: lo riporta l'ANSA. Eliminata l'aggravante della crudeltà, per mancanza di prove ma senza conseguenze sull'entità della pena. Elisa Claps è stata uccisa il 12 settembre 1993 e a lungo la sua scomparsa è stata un mistero, fino al 2010 quando i suoi resti sono stati scoperti nel sottotetto di una chiesa a Potenza.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano


   

Seguici anche su: