A Miami per sottoporsi ad un delicato intervento chirurgico

 

Emanuele Scifo partirà, per raggiungere Miami, martedì 4 novembre, e non lunedì 3 novembre, a causa di problemi burocratici. Mercoledì 5 novembre inizierà una fase di valutazione presso il Jackson Memorial Hospital che durerà circa 15 giorni dopo i quali si deciderà se inserirlo nella lista trapianti. Emanuele prima della partenza ringrazia Asl e Regione Campania per il finanziamento ricevuto, ma invita tutte le istituzioni a rivedere procedimenti burocratici, norme legislative, tempistica e, a volte, comportamenti. Un ringraziamento particolare alla Medicalfly, la società che ha organizzato il volo sanitario dall'Italia all'America, per l'impegno, la disponibilità e la pazienza ed ai cittadini che con affetto e solidarietà sono stati vicini. Emanuele ora è sereno. L'amore della famiglia, della fidanzata e di moltissimi nuovi amici insieme alla fede sono la sua forza. La corsa, quindi, dal 4 novembre continua in America dove insieme ad Emanuele ci sarà il cuore di tanti italiani che pregheranno per lui. Forza Emanuele. Siamo con te.

 

Comunicato stampa Una corsa contro il tempo per Emanuele Onlus

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: