Un'auto ha ignorato l'alt dei militari ed è finita contro un guard rail

Tragedia sfiorata nella notte tra sabato e domenica sulla litoranea di Pontecagnano Faiano: una Peugeot 307 non si è fermata all'alt dei carabinieri - impegnati in servizi post movida sul litorale picentino - e si è andata a schiantare contro un guard rail dopo aver invaso la corsia opposta di marcia, corsia sulla quale, fortunatamente, non procedevano veicoli. Dopo l'impatto due persone sono riuscite a fuggire nelle campagne circostanti mentre un terzo, un cittadino di nazionalità romena, 25 anni, già noto alle forze dell'ordine, è stato fermato dalla pattuglia dell'Arma dopo un breve inseguimento.

Come riferito dai militari della compagnia di Battipaglia, diretta dal capitano Giuseppe Costa, il giovane - già noto alle forze dell'ordine e residente a Battipaglia - doveva trovarsi a casa in quanto sottoposto all'obbligo di dimora nel comune della piana del Sele, con permanenza in abitazione negli orari notturni. Non ha saputo spiegare, tuttavia, agli inquirenti come mai non si trovasse presso la propria abitazione.

I carabinieri sospettano, visti i precedenti di furti e rapine in abitazioni, che i tre stessero per mettere a segno qualche colpo. Il 25enne è stato quindi fermato dai militari per ricettazione (l'auto sulla quale viaggiavano i tre pare sia di dubbia provenienza), violazione dell'obbligo di dimora e resistenza a pubblico ufficiale: i due fuggitivi sono stati identificati e le ricerche sono in corso.

 

Marco De Simone

Foto Compagnia Carabinieri Battipaglia

 

 

 

Seguici anche su: