In azione gli agenti di polizia

 

Il personale della Polizia di Stato in servizio presso il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Battipaglia, nell’ambito dei servizi di vigilanza presso lo stadio Pastena per garantire la sicurezza e l’ordine pubblico in occasione dell’incontro di calcio Battipagliese – Neapolis, valevole per il campionato di serie D girone I, tenutosi il 16 novembre scorso, ha identificato due tifosi della Battipagliese, rispettivamente di anni 29 e 31, che durante la partita hanno fatto esplodere dei petardi.

L’identificazione è stata resa possibile dalle indagini svolte dai poliziotti, con l’ausilio delle immagini registrate dal sistema di video sorveglianza, che hanno evidenziato l’introduzione all’interno dell’impianto sportivo degli artifizi pirotecnici, occultati all’interno di uno zaino, ed il successivo utilizzo degli stessi, lanciati in campo e fatti esplodere.

I due tifosi sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria ai sensi dell’art. 6-ter della L. 401/89 e successive modifiche.

I poliziotti del Commissariato di Battipaglia impegnati nei servizi di controllo del territorio, inoltre, hanno denunciato per evasione un cittadino romeno, di anni 34, ristretto in regime di arresti domiciliari per precedenti reati di violenza sessuale. Lo straniero, nel pomeriggio di lunedì, è stato trovato mentre passeggiava per strada in violazione dell’obbligo di permanere presso la sua abitazione.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: