Gli inquirenti contestano a De Paula l'omicidio volontario

 

Omicidio volontario con l'aggravante del metodo mafioso: è l'imputazione a carico di Humberto Damiani De Paula, il 'brasiliano', iscritto nel registro degli indagati per l'omicidio di Angelo Vassallo, il sindaco di Pollica ucciso il 5 settembre 2010: lo riporta l'ANSA. Per l'avvocato Michele Sarno, Damiani 'si è sempre dichiarato estraneo ai fatti'. L'uomo è stato interrogato nel carcere di Bogotà. ''Ha sostenuto la completa innocenza - ha detto Sarno - affermando pure di non aver mai conosciuto personalmente Vassallo''.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: