Cerca

Facebook

    

Arrestato un giovane residente a Buccino

 

I carabinieri di Eboli, diretti dal capitano Alessandro Cisternino, hanno messo a segno l'arresto del rapinatore che aveva tormentato diverse prostitute nell'area litorale di Eboli. L'uomo, un cittadino extracomunitario di 25 anni residente nel comune di Eboli, era già noto alle forze dell'ordine per reati analoghi; nella nottata di sabato si è recato a marina di Eboli con una Fiat Uno rubata a Buccino adescando una prostituta, violentandola e derubandola di alcuni effetti personali, ma nel tentativo di fuggire pare sia rimasto insabbiato con l'autovettura. Inseguito dalle altre prostitute l'uomo è prima fuggito verso Salerno e successivamente ha derubato una seconda prostituta sottraendole un'auto Opel Astra e ferendola ad una mano con un coltello. A questo punto sono scattate le ricerche dei carabinieri che hanno intercettato l'auto rubata a Buccino e nella mattinata di domenica hanno provveduto ad una perquisizione presso l'abitazione dell'uomo, ritrovando il coltello usato per la rapina ancora insanguinato, procedendo all'arresto e al trasferimento al carcere di Fuorni, dove il fermato è stato posto a disposizione dell'autorità giudiziaria.

 

Dalla Redazione

Foto di Ivan Romano

 

Seguici anche su: