Cerca

Facebook

    

La protesta sotto la sede Asl di Salerno e un corteo nelle strade cittadine

"La salute è un diritto" ecco cosa emerge dalla manifestazione che in mattinata si è svolta presso la sede di Asl Salerno prima e poi in un corteo che ha raggiunto la prefettura attraversando le strade cittadine. Il Coordinamento Anffas Onlus regionale e l'Associazione Aspat si sono fatte carico della manifestazione in via Nizza partendo dalla sottostima del budget assegnato con DCA 90/14 per la macro area socio-sanitaria e salute mentale da parte della Regione Campania e sulla delibera 931/2014 sui tetti di spesa dell’ASL di Salerno, annunciando in settimana l'iniziativa per difendere il lavoro e i servizi offerti ai pazienti, con lo spauracchio del dicembre 2014, periodo non coperto dalle risorse regionali, mancanti per circa 3 milioni di euro. Alla protesta hanno partecipato oltre alle già citate associazioni e lavoratori, anche familiari e pazienti preoccupati dalla situazione, circa 500 persone. "Protestiamo per la mancanza di soluzioni rispetto alla sottostima del budget. Il problema nasce da un mero errore di programmazione effettuato dalla Struttura Commissariale della Regione Campania. La Asl di Salerno, pur avendo consapevolezza dell'errore formale, ha comunque ritenuto opportuno deliberare, provocando un taglio netto di spesa sulle prestazioni socio assistenziali rivolte a disabili e anziani. Chiediamo che ci vengano dati i tre milioni di euro previsti. Siamo stanchi di rassicurazioni a parole, vogliamo i fatti”. Intanto l'Asl Salerno fa sapere che per quanto riguarda la manifestazione relativa ai tetti di spesa e specificatamente al problema di bilancio del settore socio sanitario, il Commissariato alla Sanità della Regione Campania sta procedendo alla rielaborazione dei numeri e alle eventuali correzioni. Nei prossimi giorni quindi, si potrebbe già avere la copertura economica necessaria a sanare l'errore di sottostima, precedentemente commesso.

 

Dalla Redazione

Foto di Ivan Romano

 

Seguici anche su: