Cerca

Facebook

    

Lavoratori dalla provincia di Salerno

 

Circa duemilacinquecento persone in corteo per la CGIL Salerno, questa mattina, a Napoli, per lo sciopero generale, in rappresentanza di tutti i settori lavorativi della provincia. In prima fila le lavoratrici della COIN, a rischio licenziamento collettivo, con una percentuale di adesione pari al 100%. Chiusa per sciopero anche le industria agroalimentare della Petti e la Ispad Sud, con una adesione del 100%. Altissima anche la partecipazione di imprese edili, tra cui LAREK, con un’adesione del 90%, e aziende dell’industria chimica, tra cui la Nexans, con un’adesione del 100%, la Cooper Standard, con un’adesione del 90%. “Per la folta adesione alla manifestazione, ma soprattutto allo sciopero” – dichiara Maria Di Serio, Segretario Generale Cgil Salerno – “il Sindacato sta dando segnali forti al Governo che COSI’ NON VA”.

 

Comunicato stampa Cgil Salerno

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: