Gli episodi si sono verificati a Campolongo di Eboli

 

Aveva rapinato cinque prostitute nel giro di pochi giorni sulla litoranea di Campolongo, nel territorio del comune di Eboli. Nella notte tra venerdì e sabato l'uomo è stato tuttavia rintracciato e fermato, in un casolare di Campolongo, dai militari della stazione di Santa Cecilia (agli ordini del maresciallo Giovanni Trotta) e dei carabinieri della compagnia di Eboli, diretti dal capitano Alessandro Cisternino.

Secondo quanto emerso dalle denunce presentate dalle prostitute e dalle indagini effettuati dai militari l'uomo, un cittadino di nazionalità marocchina di 37 anni, si era fatto consegnare dalle donne, in totale, cinque telefoni cellulari e mille euro in contanti, dopo averle minacciate con un coltello. Il 37enne è stato quindi fermato e condotto presso il carcere di Salerno. Nel corso delle attività di controllo del territorio i militari hanno inoltre tratto in arresto un altro cittadino di nazionalità marocchina, 31enne, colpito da un provvedimento cautelare di arresti domiciliari emesso dal tribunale di Salerno in quanto ritenuto responsabile di ricettazione: nel corso di una perquisizione domiciliare era stata rinvenuta, dai carabinieri, refurtiva per oltre 15mila euro (gasolio, elettrodomestici et c.).

 

Marco De Simone

Foto Ivan Romano

 

 

 

Seguici anche su: