Cerca

Facebook

    

Numerose le denunce della polizia

 

Tra le varie tipologie di reato che concorrono a turbare la sicurezza e la tranquillità dei cittadini e che, pertanto, sono contrastate dalla Polizia di Stato con specifici servizi di vigilanza e controllo del territorio, rientrano anche fattispecie minori quali l’accattonaggio, l’immigrazione clandestina, l’attività di parcheggiatore abusivo e la vendita ambulante abusiva. Giungono spesso, alla questura di Salerno, segnalazioni da parte di cittadini infastiditi dalla presenza di persone che con insistenza, alcune volte con minacce, elemosinano danaro oppure insistono nel chiedere soldi per il parcheggio del veicolo o per vendere calzini o oggetti vari. Nella giornata di ieri personale della Polizia di Stato appartenente alla Sezione Volanti ed al Poliziotto di Quartiere dell’Ufficio prevenzione Generale ha controllato, in particolare, Piazza Vittorio Veneto il Corso Garibaldi ed il lungomare fino a Piazza della Concordia a Salerno.  Complessivamente sono state identificate 33 persone, di cui 8 con precedenti penali.

Gli agenti hanno proceduto a denunciare in stato di libertà 5 persone. In particolare, i poliziotti della Sezione Volanti hanno deferito all’Autorità Giudiziaria due cittadini napoletani, rispettivamente di anni 25 e 33, fermati per un controllo presso la stazione ferroviaria e risultati inosservanti del foglio di via obbligatorio con divieto di far ritorno a Salerno per tre anni. Nella stessa zona e per la medesima inosservanza, il poliziotto di quartiere ha denunciato in stato di libertà due cittadini romeni, rispettivamente di 43 e 37 anni. Un cittadino salernitano 26enne, controllato presso la stazione ferroviaria, è stato invece denunciato a piede libero per violazione dell’ordinanza sindacale del 16 dicembre 2011, perché nonostante già ammonito dal Questore ha continuato a svolgere l’illecita attività di parcheggiatore abusivo. Nei suoi confronti si è proceduto anche alla contestazione del verbale per violazione di norme del codice della strada con irrogazione della relativa sanzione pecuniaria.

Analoghi servizi di vigilanza sono stati svolti a Cava de’ Tirreni da personale del locale Commissariato di Pubblica Sicurezza, coadiuvato da 3 equipaggi del reparto prevenzione Crimine Campania. Sono state effettuati 10 posti di controllo ed identificate 53 persone, di cui 16 con precedenti penali. I poliziotti hanno controllato inoltre 35 veicoli. Un giovane di 20 anni è stato denunciato per porto abusivo di arma mentre un altro giovane, anch’egli 20enne, è stato deferito all’Autorità Giudiziaria per guida in stato di alterazione psico-fisica per uso di sostanze stupefacenti. Gli agenti lo hanno anche segnalato alla locale Prefettura ai sensi dell’Art. 75 del DPR 309/90.

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: