Cerca

Facebook

    

Il 32enne deceduto nella sua abitazione a Praga

 

Un malore, potrebbe essere la causa che giovedì ha stroncato la giovane vita di Federico Arcamone, 32enne salernitano che risiedeva a Praga per lavoro. Federico è stato stroncato mentre era nella sua abitazione nella capitale della Repubblica Ceca, dove è stato ritrovato morto nella vasca da bagno, dopo che i colleghi avevano dato l'allarme, non vedendolo arrivare a lavoro. Gli esami disposti dalle autorità ceche chiariranno le dinamiche che hanno portato alla scomparsa del salernitano. Federico aveva frequentato l'istituto tecnico commerciale Antonio Genovesi, grande appassionato di calcio, "una gran bravo ragazzo" confidano i tanti amici salernitani, sconvolti dall'improvvisa assenza. Il giovane, di Coperchia, si era trasferito a Praga dove lavorava in un'azienda petrolifera, proprio come aveva fatto suo fratello Giacomo prima del trasferimento in una importante scuola di cucina italiana. 

 

Ivan Romano

Foto dalla rete

 

Seguici anche su: