Cerca

Facebook

    

Il provvedimento nei confronti di un 41enne cavese

 

Nel pomeriggio di ieri, personale della Polizia di Stato appartenente alla Sezione Volanti della Questura ha svolto uno specifico servizio di controllo del territorio in Piazza Vittorio Veneto, sul Corso Garibaldi e sul lungomare fino a Piazza della Concordia, nonché nella zona orientale della città di Salerno, per contrastare i reati di criminalità diffusa. Gli agenti hanno controllato diversi cittadini stranieri, tra cui 4 donne ed un uomo di nazionalità rumena che sono risultati inosservanti del foglio di via obbligatorio, con divieto di far ritorno a Salerno per tre anni già emesso nei loro confronti dal Questore di Salerno, e per tale motivo li hanno deferiti all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà.

Personale della Polizia di Stato appartenente al Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni, nella giornata di ieri, ha eseguito l’ordinanza dell’Ufficio di Sorveglianza di Salerno e l’ordine di esecuzione per espiazione di pena detentiva in regime di detenzione domiciliare emesso dalla Procura della repubblica del Tribunale Ordinario di Nocera Inferiore nei confronti di un 41enne nato a Cava de' Tirreni. L’arrestato, negli anni 2008 – 2009, si rese responsabile, in associazione con altre persone già note alle forze dell'ordine, di estorsioni nei confronti di esercizi commerciali di Cava de’ Tirreni e Vietri Sul Mare e per tale motivo dovrà scontare la pena detentiva di anni 1 mesi 4 e giorni 18 per unificazione di pene concorrenti. I poliziotti hanno eseguito le suddette ordinanze nel pomeriggio di ieri ed hanno sottoposto alla detenzione domiciliare l’arrestato presso la sua abitazione, ponendolo a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: