Cerca

Facebook

    

Lunedì incontro in prefettura

Giornata di agitazione per i 13 dipendenti del negozio Coin di Salerno sito a Corso Vittorio Emanuele che hanno protestato contro la chiusura prevista pare per il 31 gennaio. I lavoratori hanno manifestato all'ingresso della galleria che ospita il negozio Coin, tutto questo precedendo la riunione in prefettura prevista per il prossimo lunedì. I dipendenti hanno manifestato con cartelli chiedendo ai clienti di sostenerli nella lotta alla tutela dei posti di lavoro. “Crediamo non ci sia la volontà di tenere aperto il punto di Salerno”. A supporto dell'azione organizzata dai lavoratori, i sindacati Filcams Cgil e Fisascat Cisl hanno indetto una mobilitazione che prevede lo sciopero ad oltranza per sabato, domenica e lunedì, con presidio permanente presso il punto vendita. 

Intanto i sindacati esprimono fiducia per la convocazione della prefettura per una riunione fondamentale per decidere le sorti dei 13 dipendenti, riunione alla quale dovrebbero partecipare anche i vertici aziendali che dovrebbero dare indicazione sulla collocazione dei lavoratori. Ma per Maria Rosaria Nappa della Cgil "la situazione è critica dal momento che, non appare possibile l'ipotesi di ricollocamento per questi tredici dipendenti. Abbiamo chiesto all’azienda la possibilità di assorbire i lavoratori in altre sedi. I lavoratori sono disposti anche ad eventuali trasferimenti, ma per ora nessuna risposta in merito, si aggiunge poi, il rammarico che un marchio storico come la Coin abbandoni la piazza di Salerno, scomparendo definitivamente dalla nostra provincia."

 

Dalla Redazione

Foto di Ivan Romano

Seguici anche su: