L'impianto era stato sequestrato a maggio

 

Dissequestrato l'impianto di lavorazione del materiale proveniente dallo scavo del cantiere di Porta Ovest: lo riporta il quotidiano la Città di Salerno. Ad ordinare il dissequestro il giudice per le indagini preliminari presso il tribunale salernitano. I sigilli all'impianto erano stati messi lo scorso mese di maggio in quanto, secondo gli inquirenti, la Italsud - ditta che gestisce l'impianto - avrebbe svolto l'attività senza la prescritta autorizzazione alle emissioni in atmosfera. La presentazione ai giudici da parte dei legali della società della documentazione mancante - si legge su la Città - ha consentito la revoca del decreto e l'emissione di una nuova ordinanza che i carabinieri hanno notificato al gruppo Marinelli nella giornata di sabato.

 

Marco De Simone

Foto Ivan Romano

 

LEGGI ANCHE:

Porta Ovest, sequestri per le emissioni

 

 

 

 

 

Seguici anche su: