Secondo sbarco al porto di Salerno di migranti dalla nave militare Etna
 
Sono 2129 i migranti sbarcati ieri mattina al porto di Salerno nel corso del secondo attracco, dopo quello del 1 luglio, della Nave militare Etna. Persone di nazionalità marocchina, siriana, palestinese, ghanese, nigeriana, somala, eritrea, con 210 donne (delle quali una dozzina in stato interessante) e circa 200 bambini. Non è chiaro ancora il numero dei minorenni, che dovrebbe oscillare tra i 300 e i 400: secondo quanto si è appreso dovrebbero essere condotti presso l'ospedale Da Procida per la radiografia ossea del polso, esame che permette di verificare l'età effettiva delle persone. Uno degli scafisti è stato tratto in arresto. Nelle prime ore del mattino era circolata la voce che potesse esserci qualcuno affetto da scabbia, notizia poi rientrata: alcuni cittadini stranieri sono stati condotti in ospedale ma gli esami sono risultati negativi. I migranti sbarcati saranno smistati in Emilia Romagna, Toscana e Lombardia, mentre 75 di loro resteranno ad Acerno altri 70 sul territorio provinciale di Salerno. 
 
 
Dalla Redazione
 
Foto Ivan Romano
 
 
 

 
 
Seguici anche su: