La donna, di nazionalità ucraina, era destinataria di un mandato di cattura internazionale

 

Questa mattina, i poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Salerno, nell’ambito di ordinarie attività di controllo in merito alla presenza di immigrati irregolari o con precedenti penali a carico nel territorio salernitano, hanno identificato una cittadina di nazionalità ucraina, di anni 55, destinataria di un mandato di cattura internazionale conseguente alla sentenza di condanna emessa nei suoi confronti dal Tribunale di Ternopil (Ucraina) per reati in materia di sostanze stupefacenti.

In esecuzione del mandato di cattura, la straniera, che abitava a Torre Orsaia ed era in possesso di carta di soggiorno, è stata arrestata e condotta presso il carcere di Salerno a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa della richiesta di estradizione.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: