Effettuata l'autopsia sul corpo del 69enne 

 

E' stata effettuata l'autopsia sul corpo di Romano Di Francesco, il 69enne trovato cadavere la mattina del 6 agosto in una strada interpoderale di Occiano, frazione di Montecorvino Rovella. L'esame autoptico, eseguito dal medico legale Adamo Maiese presso l'ospedale San Luca di Vallo della Lucania, ha evidenziato numerose percosse subite dall'uomo e lo sfondamento dello sterno, con conseguente pressione sul cuore: è stato questo, probabilmente, a causare la morte dell'uomo. Nei polmoni della vittima non sono state rilevate tracce di biossido di carbonio, segno che l'uomo è morto prima di essere stato dato alle fiamme. Esclusa anche la morte per strangolamento, in quanto le corde utilizzate per immobilizzare l'uomo - particolare emerso già all'inizio delle indagini - servivano semplicemente per trasportare il cadavere in maniera meno scomoda. Si terrà intanto lunedì l'udienza di convalida dei fermi dei figli della vittima, che hanno confessato l'omicidio: già nella notte tra giovedì e venerdì i militari della sezione scientifica avevano rinvenuto, nella cucina dell'abitazione dell'uomo, tracce di sangue sul pavimento e vicino ad alcune sedie, tracce che qualcuno aveva provveduto a ripulire.

 

Marco De Simone

Foto di Ivan Romano

Seguici anche su: