L'uomo ha simulato il reato: deferito anche un complice

"Rapina" con la complicità del custode: ecco quanto è accaduto in mattinata presso il teatro Ghirelli a Salerno. A renderlo noto, dopo accurate indagini della squadra mobile, la questura di Salerno. Il guardiano del teatro, un 31enne di origine partenopea, precisamente zona paesi vesuviani, questa mattina aveva richiesto l'intervento delle forze dell'ordine per asserita rapina patita ad opera di sei persone, tra le quali una donna. Almeno tre dei rapinatori, asseriva il custode, erano armati di pistola. L'uomo aveva dichiarato alla polizia che i malfattori, dopo averlo legato ed imbavagliato, avevano portato via sedie, tavolini, divanetti in vimini, strumenti tecnologici ed apparecchiature acustiche, facendo perdere le proprie tracce a bordo di un Fiat Doblò.

Il guardiano ha riferito ai poliziotti della squadra mobile - si legge in una nota della questura - una dinamica dei fatti che dopo un’attenta attività investigativa, comprendente tra l’altro l’acquisizione dei filmati registrati dai sistemi di videosorveglianza, installati nelle immediate adiacenze del teatro, si è dimostrata inverosimile. Il prosieguo delle indagini ha consentito di identificare un altro 31enne, amico del custode, anch’egli proveniente dai paesi vesuviani, con precedenti di polizia a carico, il quale nella notte, a bordo di un’autovettura Fiat Punto, appariva nei filmati mentre si introduceva nella struttura teatrale.

La successiva perquisizione presso il domicilio del 31enne amico del custode ha consentito di rinvenire l’intera refurtiva sottratta al teatro Ghirelli, per un valore di circa 20mila euro. I due sono stati entrambi denunciati per furto aggravato in concorso mentre il solo custode del teatro è stato denunciato anche per simulazione di reato. La refurtiva è stata prontamente restituita ai responsabili della fondazione Salerno Contemporanea che gestisce il teatro Ghirelli per conto del comune di Salerno.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

 

LEGGI ANCHE:

Colpo al Ghirelli, legato e imbavagliato il custode

 

 

Seguici anche su: