Il parlamentare di Fratelli d'Italia - ed ex presidente della provincia di Salerno - a tutela della privacy delle forze dell'ordine

 

L'ex presidente della provincia di Salerno Edmondo Cirielli contro la rimozione del riserbo sui provvedimenti disciplinari interni alle forze dell'ordine. In una nota il parlamentare di Fratelli d'Italia, che è anche ufficiale dei carabinieri, ha espresso il suo disappunto sull'argomento: “Le Forze dell’Ordine hanno diritto alla privacy. Togliere il riserbo sui provvedimenti disciplinari interni sarebbe l’ennesimo atto contro chi tutela e garantisce la nostra sicurezza. Ora si sta davvero passando il segno. Gli abusi, per carità, vanno puniti, ma tra teppisti e delinquenti vari, che anche nelle ultime settimane non hanno fatto mancare la loro presenza, ed appartenenti alle Forze dell’Ordine, noi staremo sempre dalla parte di chi porta la divisa e ogni giorno mette a rischio la propria vita per difendere la nostra”. L'ex numero uno di palazzo Sant'Agostino ha aggiunto: “Sarebbe incredibile trattare le Forze di polizia peggio degli altri dipendenti dello Stato. Difatti, sarebbe un’applicazione del principio di specificità al contrario. Ormai c’è una situazione insostenibile come denunciano da tempo i sindacati e i Cocer, le cui proteste restano puntualmente inascoltate”.

 

Marco De Simone

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: