La SITA ha sospeso il servizio

 

Sulla vicenda SITA, che ha deciso di sospendere il servizio di trasporto a causa di problemi riscontrati dall'azienda nella gestione dei servizi con l'ente regionale e con le province di Salerno, Avellino e Napoli (la SITA Sud ha inoltre avviato le procedure di mobilità per i dipendenti) è intervenuto, con una nota, il sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Nei giorni scorsi ci sono state proteste, i sindaci della Costiera hanno scritto al prefetto per scongiurare l'isolamento del territorio mentre la Regione ha detto che la SITA non può recedere dal contratto di servizio.

TERRITORI ISOLATI - "La sospensione dei servizi della SITA ha messo in ginocchio diversi territori (Costiera e Picentini su tutti), che hanno in questa azienda l’unico collegamento per pendolari e studenti. Tale situazione -ha dichiarato De Luca - è degenerata notevolmente perché siamo a maggio e le aziende, soprattutto quelle della nostra provincia, ad oggi, non hanno alcuna certezza in merito ai chilometri da percorrere nel 2014; in questo modo risulta impossibile ogni tipo di programmazione aziendale e di gestione dei lavoratori".

CONTRO REGIONE E PROVINCIA - De Luca si è scagliato quindi contro le regione Campania: "Dopo aver ridotto i treni della Circumvesuviana e il servizio di Trenitalia; dopo aver chiuso la Metropolitana di Salerno; dopo aver messo in ginocchio il CSTP, si mettono in crisi anche le aziende private di TPL con continui tagli". Il primo cittadino ha però tirato in ballo anche la provincia di Salerno: "Allo sfascio regionale si aggiunge, nei nostri territori, la mancanza di coraggio da parte della Provincia nel comunicare le proprie scelte di ulteriore riduzione dei trasferimenti". De Luca ha chiosato: "Esprimo la mia solidarietà a tutte le zone della provincia che rischiano il totale isolamento e faccio appello alla Regione perché non si renda protagonista di altri atti di irresponsabilità nei confronti dei cittadini".

BUS FERMI - Di certo, purtroppo, a pagare i disagi maggiori sono i lavoratori ed i cittadini che utilizzano il servizio di trasporto: al momento, la SITA, purtroppo, "si è fermata".

 

Marco De Simone

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: