Trovati capi di bestiame contagiati

 

Il servizio veterinario dell'Asl Salerno del distretto di Sala Consilina ha lanciato l'allarme denunciando il ritrovamento di alcuni capi di bestiame contagiati dalla pericolosissima patologia della "lingua blu" facendo riferimento al territorio del comune di Sanza. L'allarme è scoppiato dopo la verifica veterinaria che ha accertato sui capi in questione, diversi sintomi della malattia, come la febbre catarrale. Il sindaco di Sanza Francesco Di Mieri in via cautelare, ha disposto il sequestro dei ruminanti ritenuti infetti e vietato il pascolo ai capi dell'allevamento ovo-caprino interessato dal contagio della malattia.

 

Dalla Redazione

Foto di Ivan Romano

 

Seguici anche su: