Il furto avvenuto all'interno della chiesa Madonna del Carnube

 

Tra la notte di lunedì e le prime luci dell'alba del martedì successivo, ignoti hanno svaligiato la chiesa Madonna del Carnube di Amalfi, trafugando una statua della vergine risalente al XVIII secolo. Brutta sorpresa per i fedeli che hanno notato l'assenza dell'icona sacra, sull'altare è rimasta solo la base di legno sulla quale la statua era stata sistemata. Gli inquirenti non escludono che i malviventi potessero ambire ad altri tesori, come i corredi in oro dedicati proprio alla Madonna e conservati dalla parrocchia e tuttavia trasferiti in altra sede per questione di sicurezza. I carabinieri della compagnia di Amalfi diretta dal capitano Alberto Sabba, titolari dell'indagine, stanno comunque indagando, visionando le immagini di alcune telecamere di sicurezza, in particolare setacciando le immagini di sistemi di video sorveglianza di alcune abitazioni vicine alla chiesa, nel tentativo di rintracciare i ladri sacrileghi e recuperare la refurtiva.

 

Dalla Redazione

Foto di Ivan Romano

Seguici anche su: