I provvedimenti dell'autorità giudiziaria

Giro di vite nei confronti dei teppisti che domenica scorsa, in occasione dell'incontro di calcio Battipagliese - Cavese, al termine della partita, dopo aver abbattuto e scavalcato le recinzioni di ferro, hanno invaso il campo e dato luogo a una violenta rissa, finita con le lesioni subite da un tifoso della Battipagliese, in atto ancora ricoverato, in prognosi riservata per trauma cranico e lesioni varie.

In particolare gli autori delle opposte tifoserie, resisi responsabili di invasione di campo, rissa, danneggiamento aggravato e lesioni personali, sono stati identificati e deferiti all'autorità giudiziaria, dal commissariato di pubblica sicurezza di Battipaglia, diretto dal vice questore Antonio Maione in collaborazione con il commissariato di pubblica sicurezza di Cava.

Gli esiti investigativi sono particolarmente soddisfacenti, in quanto oltre alle denunce di oltre 20 giovani, per i reati sopra menzionati, i medesimi sono stati proposti anche al signor questore di Salerno per i provvedimenti di divieto di accesso alle competizioni sportive. Le attività investigative continuano incessantemente e non si escludono ulteriori identificazioni di facinorosi resisi responsabili dei gravi fatti di domenica scorsa.

 

Comunicato stampa Questura di Salerno

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: