Latitante salernitano fermato in Spagna

 

Era ricercato dall'ottobre dal 2013, mese in cui si era reso irreperibile per sottrarsi all'esecuzione di un provvedimento di custodia cautelare in carcere di 6 anni e 6 mesi in seguito alla sua condanna definitiva per associazione per delinquere di tipo camorristico, estorsione ed altro: un 53enne salernitano è stato tratto in arresto ad Ibiza, in Spagna, ieri pomeriggio, grazie alla collaborazione tra la polizia italiana e i parigrado iberici.

Già affiliato ad un noto clan del salernitano, l'uomo aveva scelto di collaborare con la giustizia rendendo importanti dichiarazioni sul clan. Successivamente era fuoriuscito dal programma di protezione e si era stabilito in Emilia Romagna ove gestiva alcuni esercizi pubblici nel settore bar ed intrattenimento. Resosi irreperibile da ottobre 2013, la sua presenza in Spagna era stata successivamente individuata dalla Squadra Mobile di Salerno che nel luglio scorso chiese ed ottenne dalla competente Autorità Giudiziaria l’emissione di un mandato di arresto europeo. Le successive indagini hanno consentito di localizzare il rifugio del 53enne in Ibiza e nel pomeriggio di ieri, con il coordinamento dell’Interpol, è stata possibile la cattura. L'arrestato è stato condotto presso il Commissariato di Polizia di Ibiza e sottoposto ad arresto provvisorio ai fini estradizionali, in esecuzione del Mandato di Arresto Europeo.

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: