Quattro giorni di visite negli istituti di pena del territorio

Nel corso del mese di settembre, l’Associazione Antigone e l’On. Anna Petrone, visiteranno congiuntamente gli istituti di pena della provincia di Salerno.  Gli ingressi in istituto avranno luogo nei giorni 9, 10, 11 e 12 rispettivamente a Fuorni, Vallo della Lucania, Sala Consilina ed Eboli.

A dare alle visite un valore aggiunto è il sostegno dimostrato da Don Rosario Petrone – Direttore dell’Ufficio Migrantes di Salerno - che sarà presente alla visita di Fuorni e in conferenza stampa venerdì 12 settembre alle ore 12.00, al termine della visita nella casa circondariale di Eboli.

“Le drammatiche condizioni delle nostre carceri pongono ancora l’Italia  sotto il monitoraggio del Consiglio d’Europa fino al giugno del 2015” - dichiara Mario Barone, Presidente di Antigone in Campania e membro dell’Osservatorio Nazionale sulle condizioni di detenzione. “I trattamenti inumani e degradanti accertati dalla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo” - prosegue Barone - “non riguardano solo i grandi istituti metropolitani: da qui l’esigenza di visitare gli istituti cosiddetti secondari.” Per questo insieme ad Anna Petrone, Consigliera Regionale del Gruppo Consiliare PD, Antigone Campania cerca di operare sul territorio in modo costruttivo e concreto.

 “Non sarà” – dichiara la Petrone – “la solita visita\passerrella nelle carceri. Tali visite saranno anche il preludio alla creazione di uno sportello di informazione legale per i detenuti. Noi cercheremo uniti di fornire un servizio al fine di difendere i diritti di tutti e contribuire, in un lavoro di squadra, a ridare dignità al nostro sistema carcerario. Grazie anche alla sensibilità di Don Rosario riusciremo a compiere un lavoro più fraterno per aiutare i detenuti a far fronte alle difficoltà innaturali vissute ogni giorno”.

 

Comunicato stampa associazione Antigone - consigliere regionale Anna Petrone

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: