Il portavoce FdI si oppone alla decisione 

 

 

 

Con un decreto firmato lo scorso 31 marzo dal ministro dell’interno Marco Minniti è stato soppresso il presidio di Polizia Ferroviaria presso lo scalo di Agropoli – Castellabate.  

Il Cilento perde cosi un importante ufficio di polizia che aveva competenza su sessanta chilometri di tratta ferroviaria, comprendente sette stazioni attive, da Capaccio – Roccadaspide a Pisciotta – Palinuro.

Dopo aver appreso la decisione di eliminare il presidio Polfer, il portavoce provinciale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale e consigliere comunale di Pisciotta Nanni Marsicano ha inviato una lettera al ministro Minniti per chiedere il ripristino immediato del presidio della Polfer. “A fronte di un aumento della criminalità di tipo, soprattutto, extracomunitaria - si legge - il Governo decide si sopprimere un importante presidio a tutela della sicurezza dei cilentani. Sarebbe, invece, necessario, come proposto dal Nuovo Sindacato di Polizia, istituire un Commissariato di Polizia nel Cilento, che possa insieme a Carabinieri e Guardia di Finanza più incisivamente fronteggiare i fenomeni di illegalità”.

 

Dalla Redazione

Foto Freelance News 

Seguici anche su: