Cerca

Facebook

    

Per loro la possibilità di esperienze all'estero

 

 

 

Mercoledì 14 giugno, ore 11, al Comune di Salerno, cerimonia di premiazione di 21 studenti della provincia di Salerno: trascorreranno da 4 settimane ad un anno in Australia, Belgio, Irlanda, Russia, USA, Argentina, Uruguay, Finlandia, Thailandia, Austria, Brasile, Svezia, Malesia e Francia

Su 46 studenti della provincia, 21 ce l’hanno fatta e rappresenteranno l’Italia all’estero. Sono i 21 studenti della provincia di Salerno, vincitori del concorso nazionale di Intercultura, pronti a vivere e studiare, da 4 settimane all’intero anno, in Australia, Belgio, Irlanda, Russia, USA, Argentina, Uruguay, Finlandia, Thailandia, Austria, Brasile, Svezia, Malesia e Francia. Si tratta di:

Giovanna di Battipaglia e Rachele di Monte San Giacomo che partiranno per un programma bimestrale in Australia;

Annachiara di Fisciano, Adamo di San Marzano sul Sarno, Giorgia di Salerno e Angelica di Ogliastro Cilento che partiranno per un programma estivo, della durata di 4 settimane, in Irlanda;

Donato di Giffoni Valle Piana che partirà per un programma annuale in Russia;

Fabio di Salerno e Michela di Nocera Inferiore che partiranno per un programma annuale negli Stati Uniti;

Roberta di Teggiano, Eleonora Carmen di Pontecagnano Faiano e Nicola di Salerno che partiranno per un programma annuale in Argentina/Uruguay;

Francesco di Siano che partirà per un programma annuale in Finlandia;

Bianca di Pontecagnano Faiano che partirà per un programma semestrale in Thailandia;

Stefania di Capaccio e Fabiana di Salerno che partiranno per un programma “trimestrale di cittadinanza europea” rispettivamente in Austria e nel Belgio Fiammingo;

Maria Chiara di Sarno che partirà per un programma Trimestrale in Brasile; Angela di Castelcivita che partirà per un programma annuale Brasile;

Simona di Pellezzano che partirà per un programma annuale in Malesia;

Maria Chiara di Sala Consilina che partirà per un programma “trimestrale di cittadinanza europea” in Francia,

Mario di Cava De’Tirreni che partirà alla volta della Svezia, dove rimarrà per un anno scolastico.

21 studenti che dimostrano un impegno costante a scuola e in famiglia, che amano uscire con gli amici ma soprattutto mettersi alla prova, per ampliare la propria visione del mondo, per poter un domani contare su quelle competenze trasversali, sempre più richieste dal mondo del lavoro, quali: l'apprendimento (o il miglioramento) di un'altra lingua, essere più predisposti ad intraprendere nuove iniziative, a relazionarsi con gli altri in maniera positiva, avere maggiori capacità critiche.

La cerimonia di premiazione dei 21 studenti si terrà mercoledì 14 giugno, presso il Comune di Salerno, alle ore 11, alla presenza del Sindaco di Salerno, Vincenzo Napoli, dell'assessore alle Politiche Giovanili e all’Innovazione del Comune di Salerno,Mariarita Giordano e delle famiglie di questi 21 giovani ambasciatori del mondo.

In rappresentanza di Intercultura, ci saranno Lucia Del Gaudio, Responsabile di zona per lo Sviluppo del Volontariato e i volontari di Intercultura di Salerno, Sarno e Vallo di Diano.

Queste le motivazioni che hanno spinto i volontari di Intercultura, ad organizzare l’incontro: "Riteniamo che l’incontro, contribuirà a consolidare il senso di appartenenza dei ragazzi al nostro territorio, con i suoi rappresentanti del mondo scolastico e istituzionale.

Consideriamo infatti molto importante che coloro che partecipano ai nostri programmi sviluppino tale senso di appartenenza, in quanto prima di essere “cittadini del mondo” devono essere cittadini italiani, consapevoli di essere ambasciatori della loro terra e preparati a condividerne la cultura in altri Paesi".

Altri protagonisti della giornata, saranno anche I 4 ragazzi che hanno trascorso il loro anno scolastico in provincia di Salerno, insieme alle famiglie che volontariamente, nell’intento di vivere un’esperienza interculturale , hanno loro aperto le porte della loro casa e del loro cuore.

Sono: Alexis proveniente dagli USA ed accolta a Ceraso dalla famiglia Liguori, ha frequentato il Liceo Parmenide a Vallo della Lucania;

Priscilla proveniente dal Ghana ed accolta a Vallo della Lucania dalla famiglia Lista, ha frequentato il Liceo Parmenide di Vallo della Lucania;

Richa proveniente dall’India ed accolta a Baronissi dalla famiglia Esposito, ha frequentato l’Istituto Tecnico “Genovesi” di Salerno;

Cristopher proveniente dalla Repubblica Dominicana ed accolto a Salerno dalla famiglia De Notaris, ha frequentato il Liceo Scientifico Statale “ Alfano Primo” di Salerno.

Per maggiori informazioni, contattare Paola Forcellati, Presidente del Centro locale di Salerno dell’Associazione Intercultura, all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o al numero, 339 3327912 oppure visitare il sito www.intercultura.it

L’Associazione Intercultura Onlus (www.intercultura.it) L’Associazione Intercultura (fondata nel 1955) è un ente morale riconosciuto con DPR n. 578/85, posto sotto la tutela del Ministero degli Affari Esteri.

Ha status di ONLUS, Organizzazione non lucrativa di utilità sociale, ed è iscritta al registro delle associazioni di volontariato del Lazio: è infatti gestita e amministrata da migliaia di volontari, che hanno scelto di operare nel settore educativo e scolastico, per sensibilizzarlo alla dimensione internazionale. E’ presente in 157 città italiane ed in 65 Paesi di tutti i continenti, attraverso la sua affiliazione all’AFS Intercultural Programs e all’EFIL.

Ha statuto consultivo all'UNESCO e al Consiglio d'Europa e collabora ad alcuni progetti dell’Unione Europea. Ha rapporti con i nostri Ministeri degli Affari Esteri dell’ dell’Istruzione, Università e Ricerca. A Intercultura sono stati assegnati il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio e il Premio della Solidarietà della Fondazione Italiana per il Volontariato per l'attività in favore della pace e della conoscenza fra i popoli.

L’Associazione promuove e finanzia programmi scolastici internazionali: ogni anno più di 2.000 studenti delle scuole superiori italiane trascorrono un periodo di studio all’estero e vengono accolti nel nostro Paese quasi 1.000 ragazzi da tutto il mondo che scelgono di arricchirsi culturalmente trascorrendo un periodo di vita nelle nostre famiglie e nelle nostre scuole.

Inoltre Intercultura organizza seminari, conferenze, corsi di formazione e di aggiornamento per Presidi, insegnanti, volontari della propria e di altre associazioni, sugli scambi culturali. Tutto questo per favorire l’incontro e il dialogo tra persone di tradizioni culturali diverse ed aiutarle a comprendersi e a collaborare in modo costruttivo.

 

Francesca Blasi | Comune di Salerno

Foto Ivan Romano

Seguici anche su: