Cerca

Facebook

    

La presentazione nella rassegna Salerno Letteratura

 

 

 

Periodo intenso per lo scrittore irpino Marco Parisi, che dopo essere stato impegnato a fine maggio, dal 26 al 28 maggio, per la due giorni della Fiera del Libro di Atripalda presso la chiesa di Santa Maria la Purità, con la sua opera: “Hiperionidi – l’alba degli dei –” edito da MonteCovello Edizioni, presenterà il suo libro venerdì 16 giugno al Circolo della Stampa ad Avellino alla presenza del presidente dell’associazione “Nel segno dell’arte”, Generoso Vella e del docente Giuliano Minichiello, già preside della Facoltà di Lettere dell’Università di Salerno, con la moderazione del giornalista Fiore Catullo.

Marco Parisi, 32enne, collaboratore presso uno studio commerciale di Avellino, è laureato in Economia Aziendale, ma la sua passione più grande è sempre stata scrivere: poesie, romanzi, articoli e saggi.

Lo abbiamo intervistato e quando gli abbiamo chiesto di raccontarci il suo primo ricordo circa questa passione, ha affermato: "Scrissi una poesia a dieci anni per la giornata della memoria e venne pubblicata in una raccolta interna alla scuola d’infanzia, inseguito scrissi alcune poesie, poi pubblicate, per il giornalino scolastico al “Giustino Fortunato” di Avellino".

In merito alla carriera intrapresa, Marco ci racconta di aver pubblicato a settembre 2016 il suo primo libro: la tetralogia “Hiperionidi” dal titolo “l’alba degli dei” edito da MonteCovello Edizioni, reperibile on line ed anche e-book presso tutti i noti store del web.

La sua opera parla di mitologia greca, una tematica scelta perché lo affascina, infatti afferma: "Amando la mitologia greca, ho deciso di raccontare ai lettori qualcosa di nuovo del mito classico, ovvero le avventure dei figli del titano Hiperione: Aurora, Elio e Selene che diventano protagonisti indiscussi di questo fantasy/avventura/mitologia.

Le nostre divinità intraprendono un viaggio pericoloso nel mar Mediterraneo alla ricerca del loro padre Hiperione tenuto prigioniero da Crono, suo fratello. Tra naufragi, amori ed inganni, riusciranno i tre a raggiungere il Meridiano Zero, prigione di Hiperione?".

Attualmente, oltre alla presentazione del 16 Giugno, sarà presente a Salerno Letteratura, in vista di giurato, il 23 e 24 giugno 2016 e dopo l’estate presenterà il sui libro anche a Salerno al Corso Vittorio Emanuele.

L’opera vive sul web, attraverso la facebook fan page “Hiperionidi” e su twitter col nickname saga@Hiperionidi. E’ possibile mettersi in contatto con l'autore attraverso i due canali.

Abbiamo concluso, chiedendogli un consiglio destinato a chi vuole intraprendere questa strada e Marco ci ha risposto così: "La concorrenza è molta e bisogna essere ostinati e non mollare ai primi ostacoli perché “Chi si ferma è perduto”!".

 

Comunicato Stampa

Foto Ufficio Stampa

Seguici anche su: