Come costruire un nuovo umanesimo in una comunità interculturale?

 

 

 

Una giornata di sensibilizzazione e di informazione riguardo all'accoglienza dei migranti e alla costruzione di valori e di pratiche necessarie per vivere in armonia con le diversità culturali e religiose senza paura e timori ma con uno spirito di condivisione, apertura e sostegno reciproco.

Una comunità non può dirsi umana se non si fonda sulla solidarietà e sulla partecipazione di ogni individualità ai processi produttivi.

L'appuntamento è a domenica 25 giugno a Pontecagnano Faiano presso la "Casa del Ragazzo" Teatro San Paolo di via Tevere" alle ore 18.30.

All'evento coordinato dallo psicologo Valentino Bacco, parteciperanno oltre ad Ernesto Sica con i saluti istituzionali, anche: Don Roberto Faccenda, Claudio Marra dell'Osservatorio Politiche Sociali dell'Università di Salerno, il consigliere comunale Giuseppe Lanzara, Antonio Bonifacio dell'Ufficio Migrantes della Diocesi di Salerno, il reverendo Li Xuanzong della Chiesa Taoista, Paola De Vita dell'Istituto Buddista Italiano Soka Gokai, Alfonso Andria presidente Centro Europei Beni Culturali, Mara Festa e Mariangela Perito responsabili ricerche psicosociali Acli Avellino.

INFO: clicca

 

Dalla Redazione

Foto Ivan Romano

 

Seguici anche su: