Il programma dell'Irnofestival

 

 

 

Entra nel vivo la XIX edizione dell’Irnofestival, manifestazione diretta artisticamente dal M° Tiziano Citro, fissa e tradizionale nel panorama della musica colta salernitana che richiama centinaia di spettatori provenienti dalla Campania e dalle regioni del centro-sud Italia.

Oltre 300 artisti (professori d'orchestra, coristi, cantanti, attori, solisti), tra cui Lucio Grimaldi, Renata Fusco, Edoardo Siravo, Leonardo Quadrini, Massimo Testa, Nicolai Rogotnev, Fernanda Costa, Ignacio Encinas si esibiranno si alterneranno sul palco dell'Arena del Mare a Salerno dal 28 agosto al 1 settembre.

Dopo l'appuntamento in programma ieri - 28 agosto -  con Edoardo Siravo voce recitante della fiaba musicale “Pierino e il lupo” di S.Prokofiev e con ill pianista Lucio Grimaldi che ha eseguito per la prima volta a Salerno, il concerto n.1 per pianoforte e orchestra di S.Rachmaninov accompagnati dalla grande orchestra sinfonica russa “Tchaikovski” diretta da Leonardo Quadrini, il festival prosegue.

Ecco i prossimi eventi in programma:

29 agosto, ore 21 - Renata Fusco, artista salernitana, sarà protagonista di un viaggio nella canzone d’autore dal 1800 ai giorni nostri: All of Me... Melodie celebri dal musical al jazz dalla canzone napoletana al mondo disneyano con Giuseppe Di Colandrea – sax e clarinetti, Filippo D’Allio – chitarre, Mimmo Napolitano – pianoforte; Luigi Sigillo – basso e contrabbasso; Gianluca Mirra – batteria.

30 agosto, ore 21 - spettacolo di grande qualità: Carmina Burana Cantiones Profanae di Carl Orff con la grande orchestra sinfonica“ Tchaikowski” della Repubblica di Udmurtia ed il coro lirico di Craiova e Brasov diretti dal M° Nicolai Rogotnev.

1 settembre, ore 21 - Rappresentazione dell’opera Rigoletto di Giuseppe Verdi, melodramma in tre atti: la più complessa ed affascinante opera del maestro di Busseto. Un cast di voci importanti sarà accompagnato dall’orchestra della Repubblica di Udmurtia diretta, questa volta, dal M° Massimo Testa. Coro lirico di Craiova e Brasov diretto dal M° Florian Zamfir con regia di Antonio De Lucia. Scene di Giuseppe Grasso, costumi della sartoria Shangrillà di Foggia.

 

Dalla Redazione

Foto locandina

Seguici anche su: