L'assalto alla Torre Vicereale in scena a Cetara

 

 

 

Continuano gli appuntamenti dell’estate cetarese, promossi dall’amministrazione comunale per la promozione del turismo e della cultura del borgo della costiera amalfitana. La prossima data da non perdere è quella di martedì 29 agosto, quando Cetara diventerà un palcoscenico naturale per mettere in scena lo storico attacco saraceno alla Torre Vicereale.

Lo spettacolo “Sisan Pascià, 21 maggio 1534, storia di sangue d’amore”, scritto e diretto da Gaetano Stella, vedrà la partecipazione dell'Accademia dello Spettacolo di Baronissi e del gruppo storico Archibugieri S.S Sacramento di Cava De Tirreni e della Compagnia di Efesto di Recanati, gruppo internazionale di trampoli e fuoco. Sarà, invece, la voce dell'attore Sebastiano Somma a narrare il tremendo attacco dei turchi, capeggiati da Sinan Pascià, del 1534.

La storia di Cetara, infatti, si compone di pagine tragiche di assalti, eccidi spietati, ruberie, devastazioni e sequestri di giovani ridotti in schiavitù. Così, fu l’assalto del 1534 ad opera del feroce Sinan Pascià, che catturò ben trecento cetaresi e non esitò a sgozzare tutti coloro che si mostrarono renitenti, mentre gran parte dei superstiti trovò scampo a Napoli. Ed è appunto per difendersi da simili attacco che venne costruita la Torre Vicereale.

L’appuntamento è alle 21 per il corteo storico che partirà dal Casale. A seguire, sulla spiaggia di Cetara, andrà in scena la rievocazione storica.

 

Comunicato Stampa Comune di Cetara

Foto locandina

Seguici anche su: